Denis Andreis nuovo Direttore di Cantina Toblino

Cantina Toblino presenta il nuovo Direttore Generale Denis Andreis. Nel suo percorso una formazione tecnica e gestionale per aziende agroalimentari e vitivinicole. Dopo i primi anni di carriera presso lo studio Enoandreoli di San Pietro in Cariano (Verona) e nell’azienda vinicola Fabiano di Sona (Verona), Andreis cresce professionalmente all’interno di Cantina Valpolicella Negrar sca, fino a ricoprire il ruolo di Direttore Area Gestionale. Grazie a un’importante esperienza pluriennale nella gestione di aziende cooperative e vitivinicole e alla conoscenza dell’organizzazione di numerose cantine in Italia e in Europa, oggi assume la carica di Direttore Generale nella cooperativa vitivinicola della Valle dei Laghi (Trento).

“Sono onorato dell’incarico ricevuto da Cantina Toblino – dichiara Denis Andreis –, un’azienda con una grande storia alle spalle che ha saputo crescere e affermarsi come una delle realtà più importanti e qualificate della Valle dei Laghi, diventando un punto di riferimento nel mondo del vino sia a livello nazionale che internazionale. Con fiducia e determinazione, guardo al futuro della nostra cooperativa, orientata verso l’eccellenza dei prodotti e la cura del territorio. Sono convinto che il destino stesso sia nelle nostre mani e dipenda dalla nostra capacità di collaborare, mettendo al centro la passione e l’abilità necessarie per far di Cantina Toblino un’azienda di grande successo. Credo fermamente che, con l’impegno e l’entusiasmo di tutti i soci e di tutti i collaboratori, possiamo raggiungere questo obiettivo”.

“Dopo una attenta e approfondita selezione tra diversi profili – spiega Federico Sommadossi, Presidente di Cantina Toblinoquello di Denis Andreis ha colpito positivamente per l’approccio manageriale e la chiarezza negli obiettivi. La sua esperienza si amalgama in maniera ottimale con la nostra realtà, che combina l’attività di cantina con la ristorazione di Hosteria Toblino e con l’azienda agricola a gestione diretta”.

Cantina Toblino, cuore della viticoltura della Valle dei Laghi, nasce nel 1960 nelle vicinanze del Lago di Toblino e del suo Castello, in mezzo alle campagne vitate del Piano Sarca, e vinifica esclusivamente l’uva conferita dagli oltre 600 soci per un totale di circa 900 ettari vitati. Inoltre, le uve conferite possono vantare la certificazione SQNPI e, alcune, anche quella Biologica.

Visited 16 times, 1 visit(s) today