Feel Venice, alla scoperta delle Doc veneziane

Ritorna l’appuntamento con Feel Venice, la kermesse dedicata al patrimonio enologico veneziano, giunta alla sesta edizione, che si terrà sabato 1° luglio nella meravigliosa cornice dell’antico giardino all’interno del Convento dei Carmelitani Scalzi a Venezia.

Dopo il successo delle precedenti edizioni, il Consorzio Vini Venezia, promotore dell’evento, ripropone l’iniziativa con alcune novità e si prepara ad accogliere i visitatori per portarli alla scoperta dei vini provenienti dalle 5 denominazioni consortili. Protagonisti indiscussi della manifestazione saranno infatti le referenze prodotte dalla DOC Piave, DOC Lison Pramaggiore, DOC Venezia, DOCG Malanotte e DOCG Lison che il pubblico di wine lover ed esperti potranno degustare a partire dalle ore 11.00. Proprio in questo contesto il pubblico potrà degustare i vini nei diversi banchi d’assaggio entrando in contatto diretto con i produttori di queste eccellenze enologiche.

Siamo felici di riconfermare l’appuntamento con Feel Venice – dichiara Stefano Quaggio, Direttore del Consorzio Vini Venezia – Per questo 2023 abbiamo voluto rinnovare l’edizione dedicando una giornata intera alla scoperta delle denominazioni insieme alle aziende produttrici. Sarà possibile inoltre degustare anche i vini provenienti dai vitigni autoctoni del nostro territorio quali Lison, Raboso, Refosco p.d.r e l’Incrocio Manzoni. Ai tasting inoltre seguiranno anche dei momenti dedicati al food, con occasioni di wine-pairing il tutto ascoltando musica dal vivo in una location davvero esclusiva nel cuore di Venezia”.

Per tutti i professionisti di settore ma anche per gli appassionati saranno organizzate quattro degustazioni guidate (su prenotazione e a numero chiuso), in collaborazione con AIS Veneto – Delegazione di Venezia, durante le quali i partecipanti saranno condotti alla scoperta della storia, del territorio e delle caratteristiche delle denominazioni per una wine experience a 360°.
L’appuntamento con Feel Venice si fa così promotore, non solo di un’occasione di incontro tra appassionati, ma anche di un evento dedicato all’arte e alla cultura enologica. Durante la giornata, infatti, la chiesa seicentesca del Convento e l’antico Brolo saranno eccezionalmente aperti al pubblico che potrà scoprire il meraviglioso vigneto-collezione della biodiversità viticola sito nel giardino che racchiude più di 20 varietà recuperate da diversi orti e giardini veneziani.

Per raccontare il giardino segreto, nascosto dalle alte mura del convento, durante la giornata saranno proposte visite guidate nel brolo e al vigneto potendo così passeggiare tra le viti, gli orti, il frutteto, l’oliveto lasciandosi inebriare dal profumo dei fiori e delle erbe aromatiche e officinali. Sarà inoltre possibile visitare la chiesa di Santa Maria di Nazaret.

Visited 3 times, 1 visit(s) today