Vitigno Italia cambia sede e passa a due giornate

Domenica 14 e lunedì 15 maggio, Vitigno Italia, il Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani, torna a Napoli per l’edizione 2023, la numero XVII da quando è nato l’evento, in una nuova sede: il Maschio Angioino.

“Una scelta obbligata, dal momento che per il prossimo futuro Castel dell’Ovo sarà sottoposto a importanti lavori di ristrutturazione – ha spiega Maurizio Teti, Direttore di Vitigno Italia – Nel momento in cui siamo stati informati dell’impossibilità di utilizzare la sede di Vitigno per molti anni, ci siamo immediatamente mossi per trovare un’alternativa all’altezza della situazione. Compito non facile che sarebbe risultato ancora più complesso senza il prezioso contributo del Comune di Napoli e del Sindaco Gaetano Manfredi, grazie ai quali siamo orgogliosi di annunciare che Vitigno Italia 2023 avrà come sede il Maschio Angioino, uno dei simboli di Napoli nel mondo. Siamo certi che espositori e ospiti non potranno che apprezzare la straordinaria bellezza di uno dei monumenti più conosciuti a livello internazionale”.

Per l’evento, a Napoli sono attese 250 aziende che porteranno in degustazione oltre 1500 etichette, affiancate da un calendario fitto di incontri, workshop e approfondimenti sulle più importanti tematiche del settore. Confermata la partnership con l’ICE che porterà in Campania 20 buyer provenienti da 15 Paesi.

Tra le altre novità, oltre al cambio di sede obbligato, il passaggio dalla formula delle tre giornate a quelle delle due che caratterizzerà Vitigno Italia 2023.

“Abbiamo cercato di venire incontro alle esigenze di molti dei nostri espositori – puntualizza Teti – Ridurre le giornate a due porta loro un vantaggio sia in termini economici che di operatività e al tempo stesso non sconvolge il nostro format. Avremo una domenica dedicata soprattutto agli appassionati e un lunedì rivolto essenzialmente al trade e agli operatori di settore in genere.

Visited 11 times, 1 visit(s) today