fbpx

Festa Granda per il Prosecco Superiore

Dopo lo stop forzato a causa della pandemia da Covid-19, la Primavera del Prosecco Superiore – l’evento enoturistico più conosciuto del Veneto che porta a scoprire il territorio Patrimonio Unesco e casa dell’omonima bollicina  – ha organizzato Festa Granda, una manifestazione che, in collaborazione con cantine, ristoratori, strutture alberghiere, Consorzi e istituzioni locali, animerà tutto il territorio.

L’appuntamento è per il 21 giugno, Solstizio d’Estate, data simbolica trattandosi del giorno più lungo dell’anno, quello in cui la luce trionfa sulle tenebre e che può prendere il significato di rinascita.

L’unione fa la forza e Festa Granda vuole darne al territorio per ripartire da dove le cose si erano fermate mesi fa. Dall’alba al tramonto, una serie di eventi popoleranno le colline – nel rispetto delle regole per contenere il Covid-19 (l’accesso sarà a numero chiuso e si potrà prenotare a una infoline dedicata) – e molti di questi saranno trasmessi in diretta sui canali Facebook ed Instagram della Primavera del Prosecco Superiore: un modo per arrivare a chi non potrà essere presente, magari incuriosendo e attirando turisti per le prossime settimane.

Il sole che sorge è un’immagine bella ed evocativa, che rappresenta la rinascita – spiega Giovanni Follador, presidente del Comitato Organizzatore della Primavera del Prosecco – Rinascita che, come territorio, affrontiamo con grande slancio e voglia di raccontarci, lanciando il messaggio che siamo pronti ad accogliere chiunque voglia venire a trovarci : che siano turisti abituali, visitatori occasionali o residenti che vogliono riscoprire i luoghi dove abitano, tutti troveranno il benvenuto nelle nostre Colline, grazie ai tanti operatori pronti e attrezzati per offrire loro un’esperienza unica.

Partecipare a questo evento, che darà risalto alla bellezza del nostro territorio, è un modo per celebrare il suo prodotto principe, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG; le vigne infatti contribuiscono in modo determinante a disegnare il suggestivo paesaggio in cui abbiamo la fortuna di vivere immersi – afferma Innocente Nardi, presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG – tutti i visitatori e i partecipanti a questo evento ritroveranno questa bellezza in ogni calice e il nostro auspicio è che ogni sorso, anche futuro, evochi in loro le nostre magnifiche colline.

I PRINCIPALI APPUNTAMENTI

07.30 – InCanto del Solstizio: concerto all’alba del solstizio d’estate. Un momento di intrattenimento musicale per accogliere la nuova stagione presso Malga Mariech (Pianezze), con il piacevole intrattenimento della Banda Cittadina di Valdobbiadene

11.00 – Saluto alla Primavera: brindisi diffuso. Tutta la comunità brinda al territorio in un momento di festa esteso e condiviso, per mostrare come le Colline siano pronte ad accogliere i residenti e i visitatori. Il brindisi partirà alle ore 11.00 da San Pietro di Feletto e con diretta Facebook in collegamento con gli altri punti del territorio dove Mostre e Pro Loco si ritroveranno a brindare.

17.00 – Omaggio alle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene. La Pieve San Pietro di Feletto sarà il palcoscenico di un inno al territorio che si apre alla comunità e ai visitatori, nel grande abbraccio del Conegliano Valdobbiadene Patrimonio UNESCO. Il concerto “The best of MOVIETRIO” proporrà musiche di Morricone, Piovani e Nino Rota.