fbpx

Müller da tutto il mondo e cucina giapponese

Tutto pronto per il XIX Concorso Internazionale Vini Müller Thurgau organizzato dal Comitato Mostra Valle di Cembra per celebrare il vitigno autoctono trentino. Prevista la partecipazione di ben 82 etichette: oltre il 20% in più rispetto alla media degli ultimi anni.

Forte l’adesione da parte di aziende vinicole straniere. Quest’anno i Müller Thurgau iscritti da oltre confine rappresentano il 30% del totale vini in concorso: 26 etichette, di cui 18 tedesche, 4 svizzere e 4 dalla Repubblica ceca.

Per giudicare gli 82 vini iscritti al Concorso Internazionale, venerdì 17 giugno scorso nel comune di Cembra Lisignago si è riunito un panel di degustazione composto da 18 tecnici tra giornalisti di settore, sommelier delle diverse associazioni di riferimento ed enologi. Suddivisi in tre commissioni di assaggio, i giudici hanno effettuato test alla cieca per analizzare ogni etichetta attraverso quattro step: vista, olfatto, gusto e gusto-olfatto. Eliminati il giudizio più basso e il più alto, è stata infine determinata la media che ha decretato il voto finale e l’assegnazione dei riconoscimenti.

In palio, la Medaglia d’Argento, per chi avrà ottenuto un punteggio tra 80 e 84,99; la Medaglia d’Oro, per la fascia 85-89,99 punti, o la Gran Medaglia d’Oro, assegnata sopra quota 90 punti, sempre nel limite del 30% dei premiati sul totale partecipanti, come da regolamento.

Mime Kataniwa

Come sempre, a ospitare la cerimonia di premiazione, il prossimo 1° luglio, sarà la XXXV edizione della Rassegna Müller Thurgau: Vino di Montagna, organizzata con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate Trentino Wine Fest.

Sarà una nuova occasione per accendere i riflettori su un vitigno storicamente “di casa” in Val di Cembra, dove occupa il 40% della superficie vitata, tra vigneti terrazzati sorretti dai famosi muretti a secco patrimonio dell’Unesco, ma presente in diverse zone d’Italia e all’estero, non solo in Europa. Un vino molto versatile anche negli abbinamenti a tavola, come dimostrerà la cerimonia di premiazione, dove le batterie di Müller Thurgau in degustazione saranno abbinate a speciali finger food, e l’inedito format “Il giro del mondo in 80 Müller”, che quest’anno ospiterà la cucina giapponese interpretata da Mime Kataniwa, concorrente di MasterChef Italia 11.