fbpx

Type and press Enter.

Douja d’Or 2020, il Monferrato protagonista

Valorizzando il brand dello storico Concorso Enologico – che quest’anno non si è svolto a causa dell’emergenza Covid-19, “DOUJA D’OR 2020 – Il Vino, il Cibo, la Cultura, il Monferrato” sarà il primo evento del vino live in Piemonte dedicato al grande pubblico, dopo il periodo di lockdown.

Asti per 4 week-end tra settembre e ottobre sarà la capitale del vino del Monferrato e di tutto il Piemonte, rinnovando la tradizione del Settembre Astigiano, manifestazione tra le più note della regione. Le condizioni attuali, con la necessità di prevenire eventuali forme di contagio, hanno portato a pensare a un format diverso della manifestazione, rispetto alle edizioni passate.

Una delle innovazioni che abbiamo introdotto – afferma Erminio Renato Goria, Presidente della Camera di commercio di Asti e della sua Azienda Speciale – è stata quella di ampliare la Douja nel tempo e nello spazio. Tradizionalmente concentrata nella città di Asti in dieci giorni, ora sarà su tutto il territorio provinciale e per un mese, con l’obiettivo di coinvolgere direttamente anche le imprese vitivinicole, della ristorazione e dell’accoglienza che operano nel nostro comprensorio e che sono state pesantemente colpite dall’emergenza sanitaria“.

In un anno così complesso, insieme alla Camera di commercio di Asti e Fondazione Asti Musei e facendo rete con le istituzioni pubbliche e private del territorio abbiamo voluto dare un segnale forte a tutto il comparto enologico piemontese e nazionale – aggiunge Filippo Mobrici, Vice Presidente di Piemonte Land of Perfection con delega allo sviluppo del Progetto Douja D’Or 2020 – Per l’edizione 2020 la Douja d’Or, brand del Concorso Enologico nazionale conosciuto in tutta Italia, si evolve e il vino diventa protagonista e fil rouge di diverse iniziative che si svolgono ad Asti e nel Monferrato Astigiano, con una prospettiva e visione di valorizzazione regionale.