fbpx

Pasqua Vini, fundraising per Arena di Verona

Un nuovo atto d’amore per la propria città, che si esprime attraverso il sostegno al suo monumento simbolo, l’Arena.

Pasqua Vini, azienda vinicola nata quasi un secolo fa nel capoluogo scaligero, ha rinnovato anche nel 2022 la propria partecipazione a “67 colonne per l’Arena di Verona”, progetto di Fundraising e corporate Membership avviato nel 2021 da Fondazione Arena per ricostruire idealmente 67 colonne della cinta esterna del teatro lirico, crollate nel terremoto del 1117.

La campagna, che lo scorso anno ha raccolto in un solo mese oltre un milione e mezzo di euro, ha visto coinvolto un network virtuoso di imprenditori, aziende, associazioni di categoria, uniti nel preservare e tutelare un patrimonio non solo cittadino ma di tutta la collettività, che ogni anno attira appassionati dell’Opera da tutto il mondo.

Grazie alle finalità espresse dal progetto di recupero, “67 colonne per l’Arena di Verona” è stata prima scelta come finalista ed è infine risultata vincitrice del VI concorso “Progetto Art Bonus dell’anno”, ideato nel 2016 da Ales S.p.A (Società responsabile del programma di gestione e promozione dell’Art Bonus per conto del Ministero della Cultura) in collaborazione con Promo PA Fondazione – LuBeC.

Con i nostri vini ci impegniamo ogni giorno per rappresentare al meglio Verona e l’Italia nel mondo – ha dichiarato Umberto Pasqua, Presidente di Pasqua Vini – ma è anche nostro dovere prenderci cura del patrimonio di bellezza e cultura che ci circonda, che fa parte della nostra storia e definisce la nostra identità.