fbpx

Type and press Enter.

Sauternes, Château Suduiraut cambia pelle

Christian Seely, Amministratore Delegato di AXA Millésimes e Pierre Montégut, direttore tecnico di Château Suduiraut hanno comunicato nei giorni scorsi la nuova sorprendente strategia aziendale, annunciando l’imminente lancio sul mercato di una nuova gamma di vini bianchi secchi. Lo Château Suduiraut Vieilles Vignes Grand Vin Blanc Sec 2020 e lo Château Suduiraut Pur Sémillon Grand Vin Blanc Sec 2020 sono le prime uscite, con tanto di nomi e packaging perfettamente in linea con quelli del celebre Grand Vin Sauternes di Suduiraut.

CHRISTIAN SEELY – PH. BRICE BRAASTAD

Seely ha così commentato: “Dalla commercializzazione del nostro primo S de Suduiraut nel 2004, anno dopo anno abbiamo scoperto la straordinaria predisposizione del terroir 1er Cru Sauternes di Château Suduiraut alla produzione di vini bianchi secchi di alta qualità e personalità. Sentiamo che sia giunto il momento di riorientare la produzione vinicola della nostra tenuta per esaltare questo potenziale.”

“Lanciamo quindi tre nuove etichette di vini bianchi secchi – ha confermato l’AD di AXA – targati Château Suduiraut, che sostituiscono la gamma attuale e divengono il punto di partenza dei nostri obiettivi a lungo termine. La produzione di vini liquorosi di altissimo profilo resterà naturalmente il nostro fiore all’occhiello e il Grand Vin Château Suduiraut Sauternes continuerà ad essere prodotto dalla più rigorosa selezione delle migliori uve botritizzate provenienti da vecchie viti dislocate nel cuore del vigneto Suduiraut.”

“Le quantità prodotte saranno lievemente inferiori a quelle degli ultimi anni – ha concluso Seely – ma ciò costituirà altresì una garanzia degli elevati standard qualitativi che riteniamo essere il cardine per il futuro successo dei grandi Sauternes. Crediamo peraltro che la produzione di bianchi secchi personali e distintivi sia un elemento vitale per il nostro sviluppo organico e siamo orgogliosi di annunciare l’uscita delle seguenti nuove etichette: Château Suduiraut Vieilles Vignes Grand Vin Blanc Sec, Château Suduiraut Pur Sémillon Grand Vin Blanc Sec e Lions de Suduiraut Bordeaux Blanc Sec. Il lancio di questi vini è accompagnato da importanti investimenti negli impianti di produzione di Château Suduiraut, proprio per disporre di condizioni ideali in cui affinare questi prodotti a fronte della progressiva crescita dei loro volumi”.

L’altra novità legata alla riorganizzazione della gamma è infatti rappresentata dal nuovo nome del Blanc Sec de Suduiraut. Concepito nel 2015, questo vino bianco secco dallo stile generoso, fresco e fruttato è sempre stato realizzato su un terreno con depositi di ghiaia fine e sabbiosa dove le viti hanno mediamente vent’anni. Parliamo dello stesso appezzamento in cui vengono raccolte le uve del secondo vino liquoroso dello Château, Lions de Suduiraut Sauternes, per cui è parso logico cambiarne il nome in Lions de Suduiraut Bordeaux Blanc Sec.

La gamma Lions de Suduiraut si comporrà pertanto di due versioni, una secca e una dolce, entrambe con uno stile unico e una personalità molto precisa. La prima annata di Lions de Suduiraut Bordeaux Blanc Sec 2021, imbottigliata il 24 febbraio 2022, è già disponibile sul mercato e colpisce per pulizia, verve, generosità del frutto e piacevolezza di beva.

Château Suduiraut Vieilles Vignes Grand Vin Blanc Sec e Château Suduiraut Pur Sémillon Grand Vin Blanc Sec sono invece stati creati già l’anno precedente e usciranno nel corso dei prossimi mesi. Il primo è il risultato di una rigorosa selezione delle migliori partite di grappoli sémillon e sauvignon blanc provenienti da vecchie vigne piantate sul suolo composto da ghiaia grossolana di una parcella classificata Sauternes Premier Cru nel 1855, mentre il secondo è una eccezionale cuvée mono varietale a base di sémillon che farà sicuramente parlare molto di sé.